CS - Attraversamento dei confini di Stato. Il Ministro degli Interni sloveno risponde all’Unione Italiana

Attraversamento dei confini di Stato con l’Italia e con la Croazia. Il Ministro degli Affari Interni della Slovenia, Aleš Hojs, risponde alle proposte dell’Unione Italiana sull’adozione di misure alternative

 

 

Il Ministro degli Affari Interni del Governo della Repubblica di Slovenia, Aleš Hojs, ha risposto all’Unione Italiana sull’adozione di misure alternative in merito all’attraversamento dei confini di Stato con l’Italia e con la Croazia.

Ricorderemo che l’Unione Italiana si era rivolta il 5 marzo 2021 al Governo della Repubblica di Slovenia sulla questione proponendo l’adozione delle opportune eccezioni per le popolazioni che vivono lungo i confini di Stato con la Croazia e con l’Italia consentendo la libera circolazione dei residenti lungo le aree transfrontaliere, senza alcuna restrizione:

  • per gli alunni e gli studenti che frequentano le scuole e le Università in Slovenia;
  • per i lavoratori transfrontalieri;
  • per i pendolari;
  • per chi deve uscire o entrare in Slovenia per urgenti necessità professionali o di lavoro;
  • per motivati e urgenti casi famigliari;
  • per i dipendenti, collaboratori e rappresentanti ufficiali delle Istituzioni della Comunità Slovena in Italia e della Comunità Nazionale Italiana in Slovenia e Croazia che nello svolgimento dei loro compiti istituzionali devono frequentemente attraversare i confini da e verso la Slovenia.

In allegato il comunicato stampa integrale.

Segui le notizie più recenti sul nostro profilo Facebook

     
 
     
   
     
   
     
Di più links ⪧    
Copyright: Unione Italiana / Develeopment: Studio web art
Seguteci su